Le migliori aziende di hosting web ecologiche (2022)

Avete sentito parlare di web hosting ecologico e della spinta verso aziende più sostenibili e rispettose dell’ambiente, ma perché dovreste scegliere un web hosting ecologico per il vostro sito web? Cosa dicono i dati e quanto è grave la crisi delle emissioni globali?

Continuate a leggere per scoprire le 13 migliori società di web hosting ecologiche. Scoprite quali sono gli hosting web ecologici che occupano i primi posti in classifica e quelli che non sono così sostenibili o rispettosi dell’ambiente come vengono pubblicizzati.

Qual è il problema del Green Web Hosting?

Oggi ci sono circa 2 miliardi di siti web nel mondo. Questo dato è già di per sé sorprendente, ma diventa ancora più impressionante se si considera che nel 2000 esistevano solo 17 milioni di siti web. È evidente che la domanda di web hosting sta aumentando rapidamente e che non sono più solo i siti web a occupare server farm affamate di energia.

Secondo una nuova ricerca[1]I miliardi di dispositivi che si prevede si connetteranno a Internet potrebbero produrre il 3,5% delle emissioni globali entro dieci anni e il 14% entro il 2040, aumentando la domanda di energia dell’industria delle telecomunicazioni dagli attuali 2-300 TWh di elettricità all’anno a 1.200 o addirittura 3.000 TWh entro il 2025.

Si tratta di una pessima notizia per ogni singolo organismo vivente sul nostro pianeta, perché i data center da soli potrebbero produrre circa il 3,2% delle emissioni totali di carbonio a livello globale. Fortunatamente, c’è un numero crescente di società di web hosting rispettose dell’ambiente che offrono servizi di web hosting ecologico a prezzi accessibili a tutti.

Se siete tra il 78% dei consumatori che dichiarano che le pratiche ambientali delle aziende con cui hanno a che fare sono importanti per loro, questo articolo è per voi, perché abbiamo raccolto le 13 migliori aziende di web hosting ecologico per darvi un’ampia scelta quando si tratta di scegliere un web hosting sostenibile e ridurre le emissioni totali di carbonio a livello globale.

1. GreenGeeks

Mentre la maggior parte delle società di web hosting vede il green web hosting solo come una forma potenzialmente redditizia di green marketing, GreenGeeks ha costruito la sua piattaforma di web hosting dalle fondamenta pensando alla sostenibilità.

Offrendo web hosting ecologico, hosting reseller ecologico, hosting VPS ecologico e hosting WordPress ecologico, il principale provider di web hosting ecologico del settore ha prodotto tre volte più energia da fonti rinnovabili rispetto al consumo.

“L’industria del web hosting può essere ritenuta responsabile e può cambiare rotta, ma solo se i consumatori scelgono di diventare ecologici e costringono le altre aziende del settore a fare la cosa giusta e a diventare eco-compatibili”, afferma Trey Gardner, CEO di GreenGeeks.

2. DreamHost

Non ci si aspetterebbe che una grande azienda di web hosting come DreamHost faccia uno sforzo consapevole per ridurre il proprio impatto sull’ambiente, ma è esattamente quello che sta facendo. L’azienda ha investito molto per utilizzare i processori più efficienti dal punto di vista energetico e per migliorare l’efficienza dell’infrastruttura di raffreddamento.

Gli uffici DreamHost si affidano a sistemi avanzati di controllo dell’illuminazione con sensori di presenza abbinati a moderni LED, il che significa che ogni singolo dipendente DreamHost contribuisce a ridurre le emissioni di carbonio in un modo o nell’altro. Soprattutto, l’hosting ecologico di DreamHost è rimasto straordinariamente conveniente, a partire da soli 2,59 dollari al mese.

3. Hosting A2

A2 Hosting offre FutureServe Green Hosting, una soluzione di web hosting ecologico che parte da soli 3,92 dollari al mese e offre prestazioni elevate, un ottimo supporto clienti e sostenibilità, il tutto racchiuso in tre piani di hosting che si adattano a qualsiasi budget.

Per compensare le emissioni dei nostri server e contribuire a proteggere il nostro fragile ambiente, A2 Hosting ha stretto una partnership con la Fondazione Carbonfund.org, un’organizzazione no-profit che offre opzioni di compensazione delle emissioni di carbonio e di riduzione dei gas serra. Finora, i contributi di A2 Hosting hanno contribuito a neutralizzare oltre 2,3 milioni di libbre di gas serra, che equivalgono alle emissioni di gas serra prodotte da più di 800 veicoli passeggeri guidati per un anno.

“Ci impegniamo a fare la cosa giusta per i nostri clienti e per l’ambiente… ci impegniamo a compensare le emissioni dei nostri server per contribuire a proteggere il nostro fragile ambiente”. – Bryan Muthig, fondatore e CEO di A2 Hosting.

4. Hosting InMotion

Dal 2010 InMotion Hosting si è impegnata a migliorare la propria impronta di carbonio. L’azienda ha un data center ecologico a Los Angles, che utilizza una tecnologia avanzata di raffreddamento ad aria esterna per ridurre i costi di raffreddamento fino al 70% all’anno, il che si traduce in oltre 2.000 tonnellate all’anno di emissioni di carbonio in meno.

InMotion Hosting collabora inoltre con Trees For The Future, un’organizzazione no-profit con sede nel Maryland che si occupa di aiutare le comunità di tutto il mondo a piantare alberi. Insieme hanno piantato più di 5.000 alberi in tutto il mondo in via di sviluppo, creando innumerevoli posti di lavoro.

5. iPage

Spesso selezionato come uno dei migliori fornitori di web hosting ecologico a basso costo, iPage offre diversi piani di web hosting interessanti e offre una garanzia di rimborso di 30 giorni a tutti i nuovi clienti, che ricevono anche una speciale offerta introduttiva che include un nome di dominio gratuito e uno sconto del 75% sul web hosting.

Indipendentemente dal piano di web hosting iPage scelto, il vostro hosting sarà sempre eco-compatibile perché iPage acquista certificati di energia rinnovabile (REC) per compensare l’elettricità che utilizza con elettricità creata da una fonte rinnovabile.

6. Kualo

Quando si parla di web hosting verde nel Regno Unito, Kualo è una scelta facile. Questa dinamica società di web hosting è interamente alimentata da energie rinnovabili e la sua infrastruttura è progettata per essere il più efficiente possibile dal punto di vista energetico, sfruttando al massimo i server a basso consumo, la tecnologia di virtualizzazione e le moderne soluzioni di raffreddamento.

A differenza di molte società di web hosting apparentemente verdi che fanno affermazioni audaci ma non hanno nulla da dimostrare, Kualo è certificata da Green-e, un leader globale affidabile nella certificazione di energia pulita. Oltre a essere rispettoso dell’ambiente, Kualo è anche economico: offre hosting web condiviso a partire da soli 3,99 dollari al mese e hosting per server verdi a partire da 29,99 dollari al mese.

7. HostPapa

HostPapa è stata una delle prime società di web hosting a impegnarsi pubblicamente per diventare ecologica, e questa società di web hosting privata con sede in Canada attualmente funziona al 100% con energia rinnovabile acquistando etichette di energia verde da un fornitore di energia verde certificato. In questo modo, HostPapa pompa essenzialmente tanta energia nella rete elettrica quanta ne consuma.

Con poco più di 500.000 siti web, HostPapa non è certo un grande provider, ma questo lo rende più interessante per i singoli utenti privati e le piccole imprese. Ci piace soprattutto il web builder di HostPapa, che rende incredibilmente facile creare un sito web professionale a una frazione del costo che un web designer professionista farebbe pagare.

8. HostGator

Con sede a Houston, in Texas, HostGator è una grande azienda di web hosting con un forte impegno per la sostenibilità. Nel 2008, HostGator ha annunciato che 1,3 milioni di siti web ospitati sui suoi server erano alimentati da energia eolica, un risultato sorprendente se si considera che HostGator rappresentava all’epoca circa l’1,3% di tutti i domini presenti su Internet.

Inoltre, l’azienda ha acquistato REC per il 130% dell’elettricità utilizzata per alimentare e raffreddare i centri dati di HostGator. Secondo Brent Oxley, fondatore e CEO di HostGator, l’azienda “continuerà a fare il possibile per ridurre le emissioni di gas serra e aiutare l’ambiente”.

9. SiteGround

Per meritare l’etichetta di azienda di web hosting ecologica, SiteGround non solo abbraccia la tecnologia moderna per diventare più efficiente, ma affronta la sostenibilità da un punto di vista esclusivamente personale, piantando alberi e pulendo l’area circostante le sue strutture.

“Per noi, la chiave per essere green friendly è l’efficienza. Grazie alla virtualizzazione dei server, minimizziamo le spese generali dei server e riduciamo l’impronta di carbonio”, ha twittato SiteGround nel 2015. La continua e rapida adozione delle migliori tecnologie di web hosting ha dato i suoi frutti in diverse occasioni: l’azienda è stata infatti tra le prime a utilizzare i container Linux e a offrire l’integrazione personalizzata di Let’s Encrypt SSL.

Se siete interessati a provare l’hosting ecologico di SiteGround e cercate la migliore offerta, consultate la nostra pagina dei coupon SiteGround per gli ultimi sconti.

10. Mucca grassa

Da oltre un decennio Fat Cow si impegna a favore della sostenibilità. Nel 2009, la società di web hosting acquistava 4.412.000 kWh all’anno di REC generati dal vento. “Compensiamo tutto il nostro consumo di elettricità acquistando certificati di energia rinnovabile generati dal vento”, ha spiegato Paul Bukhovko, responsabile marketing di FatCow.

Ciò che distingue Fat Cow dalle altre società di web hosting ecologiche è il suo piano di web hosting Original Fat Cow, che include tutto il necessario per rendere operativo un sito web personale o aziendale, tra cui spazio su disco e larghezza di banda illimitati, strumenti per la creazione di siti facili da usare, blog e forum facili da installare e altro ancora, il tutto per soli 49 dollari all’anno.

11. 1&1 Hosting

1&1, ex 1and1.com, è il più grande provider di hosting d’Europa e offre servizi di web hosting all’avanguardia, supportati da 30 anni di esperienza, assistenza 24/7/365, contratti privi di rischi che includono una garanzia di rimborso di 30 giorni e piena flessibilità per quanto riguarda le condizioni contrattuali mensili.

1&1 si impegna a sostenere programmi di energia rinnovabile e a ridurre al minimo l’impatto della propria attività sull’ambiente. L’azienda è riuscita a ridurre in modo significativo il proprio consumo energetico grazie ad alimentatori altamente efficienti, fatturazione senza carta e pratiche d’ufficio responsabili. 1&1 stima che le sue iniziative globali le consentano di evitare 30.000 tonnellate di emissioni di CO2 all’anno, pari al consumo energetico di circa 3.500 abitazioni per un anno.

12. EcoHosting

Non sono molte le società di web hosting ecologiche che utilizzano le riduzioni di emissioni verificate/volontarie (VER) per compensare la loro impronta di carbonio, ma EcoHosting è una di queste. I VER sono in genere creati dai progetti e verificati da una terza parte indipendente in conformità a varie regole che definiscono le modalità di misurazione delle riduzioni delle emissioni.

Essendo un’azienda di web hosting ecologico con sede nel Regno Unito e con un’assistenza clienti basata nel Regno Unito, EcoHosting è particolarmente popolare tra i cittadini britannici e tra coloro che desiderano stabilire un punto d’appoggio in Europa. L’azienda offre hosting WordPress ecologico, hosting e-mail ecologico, hosting web condiviso ecologico, hosting rivenditore ecologico e diversi altri prodotti, tra cui un web builder e certificati di sicurezza.

13. Ghiandaia ospite

Acorn Host è alimentata al 100% da energia verde proveniente da fonti eoliche e solari, e l’azienda si impegna ad acquistare REC non solo per coprire l’energia utilizzata per far funzionare i suoi centri dati, ma anche i suoi uffici. “Comprate prodotti biologici. Portate le vostre borse al supermercato. Guidate un’auto a basso consumo di carburante o andate in bicicletta. Ora anche la vostra scelta di web hosting può fare la differenza”, afferma Acorn Host sul suo sito web.

Tutti i piani di Acorn Host includono script per la facile installazione di WordPress, Joomla e altri sistemi di gestione dei contenuti, un pannello di controllo facile da usare, la migliore sicurezza della categoria, potenti strumenti per la posta elettronica, supporto per più siti web, statistiche sul traffico web e assistenza tecnica 24/7. Purtroppo non includono velocità e larghezza di banda illimitate.

Che cos'è l'hosting di siti web ecologici?

Tutti i siti web vivono su server, che di solito si trovano all’interno di grandi centri dati che generano molto calore e consumano molta energia. In effetti, la produzione di anidride carbonica (CO2) dei data center è così elevata che si stima che Internet produca circa la stessa quantità di emissioni di CO2 dell’industria aeronautica, secondo il Web Neutral Project.

Un sito web medio è responsabile di circa 4.700 libbre di CO2, pari alle emissioni di CO2 di 240 galloni di benzina consumati. Se siete persone attente all’ambiente e alla salute dell’unico pianeta su cui l’uomo può attualmente vivere, allora ha senso scegliere un provider di web hosting che riconosca l’impatto ambientale di Internet e cerchi attivamente di attuare varie iniziative verdi per mitigarlo.

È qui che entrano in gioco aziende come GreenGeeks, che sostituiscono 3 volte l’energia consumata con energia verde rinnovabile e sostenibile. Inoltre, ci sono molte altre società di web hosting ecologiche tra cui scegliere, come quelle classificate in questo articolo. Dalle società di hosting ecologico a prezzi accessibili come iPage.com alle società che forniscono hosting dedicato su server ecologico come InMotionHosting.com o HostGator.com, fino al web hosting ecologico del Regno Unito come Kualo o EcoHosting, indipendentemente dalle vostre esigenze di hosting, troverete sicuramente una società di web hosting ecologico in grado di soddisfarle.

Poiché le società di web hosting ecologiche investono in qualche forma di schema di compensazione delle emissioni di carbonio, come i certificati di energia rinnovabile (REC) e le riduzioni di emissioni verificate/volontarie (VER), e spendono denaro per modernizzare la loro infrastruttura, è possibile che siano più costose delle società di web hosting che non si preoccupano dell’ambiente. Fortunatamente, sempre più aziende di web hosting ecologico sono in grado di offrire gli stessi prezzi delle loro controparti inquinanti, il che le rende una scelta facile.

Hosting WordPress ecologico

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti più diffuso al mondo e si stima che 75.000.000 di siti web lo utilizzino attualmente. Poiché un sito web medio è responsabile di circa 4.700 libbre di CO2, significa che tutti i siti WordPress insieme producono una quantità di CO2 pari a quella di quasi 34 milioni di veicoli passeggeri guidati per un anno: un numero enorme.

Non c’è quindi da stupirsi che la domanda di hosting WordPress ecologico cresca ogni anno. Il nostro fornitore preferito di hosting WordPress ecologico è GreenGeeks, grazie alla sua autentica iniziativa “green-first”. Tutti i piani di GreenGeeks includono traffico illimitato, storage SSD superveloce illimitato, un certificato SSL gratuito, un nome di dominio gratuito e molti altri vantaggi che li rendono molto interessanti, al di là della loro promessa ecologica. Si posizionano bene anche nella nostra guida definitiva alle migliori società di hosting WordPress.

Hosting web ecologico nel Regno Unito

Il Regno Unito è una destinazione privilegiata per i siti web che si rivolgono a persone che vivono in Europa, quindi non c’è da stupirsi che non manchino eccellenti fornitori di web hosting ecologico, come Kualo ed EcoHosting.

Kualo esiste da oltre 15 anni e da allora è cresciuta fino a ospitare più di 100.000 siti web per clienti in oltre 90 paesi del mondo. Tutti i data center gestiti da Kualo sono alimentati completamente da energia rinnovabile, il che dimostra quanto l’azienda sia impegnata ad essere il più ecologica possibile.

Kualo dichiara sul suo sito web: "Tutte le nostre operazioni sono alimentate da energia rinnovabile, utilizziamo principi di progettazione efficienti dal punto di vista energetico e impieghiamo inoltre politiche ecologiche ragionevoli". "Essere ecologici ed eco-consapevoli fa parte di ciò che siamo", ed è proprio questo che rende Kualo la migliore azienda di web hosting verde del Regno Unito.

Kualo

Tuttavia, questo non vuol dire che EcoHosting non sia anche un’eccellente società di web hosting verde nel Regno Unito, in quanto offre un web hosting a zero emissioni di anidride carbonica basato interamente nel Regno Unito con prezzi a partire da appena 1,50 sterline al mese.

Come migrare verso una società di hosting verde

Se vi impegnate a vivere in modo ecologico, la migrazione verso un provider di web hosting ecologico è una scelta facile da fare, soprattutto perché la maggior parte dei provider di web hosting ecologico rende molto semplice il cambio di host.

  • Fase 1: selezionare un provider di web hosting ecologico e scegliere il piano di hosting più adatto alle proprie esigenze. Non cancellate il vostro piano di web hosting esistente finché il vostro sito web non sarà completamente migrato.
  • Fase 2: Con due account di hosting, il passo successivo è la migrazione del sito web dal vecchio hosting a quello nuovo. A seconda della complessità del vostro sito web, questa operazione può essere molto semplice o incredibilmente complicata. La buona notizia è che molti fornitori di web hosting ecologico sono più che felici di aiutarvi a cambiare host, compreso GreenGeeks.
  • Fase 3: dopo aver trasferito tutti i file sul nuovo host e aver modificato le impostazioni DNS secondo le istruzioni fornite dalla nuova società di hosting, è il momento di cancellare il vecchio hosting e godersi il fatto che si sta contribuendo a rendere il mondo un posto migliore.

Un altro vantaggio di GreenGeeks, il nostro provider di web hosting ecologico consigliato al primo posto, è che offre un servizio di migrazione gratuito. Trasferiranno il vostro sito web dal vecchio host alla loro piattaforma di hosting ecologica sostenuta dalle energie rinnovabili, gratuitamente!

Migrazione del sito web a GreenGeeks

  1. Iscriviti a GreenGeeks per soli 2,95 dollari al mese.
  2. Fornite al supporto di GreenGeeks le vostre attuali credenziali di accesso al web hosting.
  3. Rilassatevi mentre gli esperti di GreenGeeks migrano il vostro sito web sulla loro piattaforma. Vi informeranno una volta completata l’operazione.
  4. Eliminate il vostro vecchio account di web hosting e siate felici di sapere che il vostro stesso sito web è ora in esecuzione su un web hosting bello, sostenibile ed ecologico!

Perché l'hosting web ecologico è importante

Con l’impatto negativo dell’uomo sulla natura sempre più evidente, le aziende e i privati non possono permettersi di ignorare la quantità di emissioni di anidride carbonica prodotte da Internet e devono utilizzare un web hosting sostenibile per proteggere il pianeta per le generazioni future. Se ciò non bastasse, i nuovi dati sui consumatori[2 ] dimostra ora che i clienti preferiscono fare affari con aziende sostenibili, se possono scegliere rispetto a un concorrente. Questo significa non solo aiutare il nostro pianeta, essere più responsabili nei confronti dell’ambiente e ridurre l’impronta di carbonio, ma anche aumentare le vendite e la percezione del marchio. Un vantaggio per tutti, di cui ci si può rallegrare!

Se siete pronti a fare la vostra parte e a scegliere di ospitare con una società di web hosting ecologica, allora prendete in considerazione la nostra scelta numero uno per il web hosting ecologico, GreenGeeks .

Riferimenti sul movimento dell’hosting verde

1. ^ Lo “tsunami di dati” potrebbe consumare un quinto dell’elettricità globale entro il 2025
2. È ufficiale: I clienti preferiscono le aziende sostenibili

Related Posts: